CONDIVIDI
Hawai cosa vedere come raggiungere

Viaggiare nella natura: dire isole Hawaii significa rievocare l’idea di pace, di tintarella al sole, di mare e tuffi. Alias dunque vacanze da sogno. Curiosità  e come arrivare a destinazione.

Viaggiare alle Hawaii

Non tutti però sanno che l’arcipelago delle isole Hawaii non è altro che una catena sottomarina di origine vulcanica. Addirittura i vulcanologi usano l’arcipelago come un vero e proprio laboratorio naturale al livello mondiale utile a studiare i fenomeni vulcanici.
L’ arcipelago delle isole Hawaii si forma di 8 isole: la prima, Hawaii, prende anche il nome di Big Island onde evitare di confonderla con il nome dell’ intero arcipelago, è poi la volta di Kahoolawe, Maui, Lanai, Molokai, Oahu (che ha per capitale Honolulu), Kauai e Nihau. Tutte e otto le isole rientrano tra le terre emerse più isolate al mondo, con una distanza che raggiunge quasi 4.000 km sia dalla costa americana (il punto più vicino è la California) sia da Tahiti, e distano più di 1.000 km da alcune isole del gruppo Kiribati. Geograficamente parlando esse sono vicine al continente dell’Oceania.

vacanze alla Hawaii

Alla scoperta delle isole Hawaii

Le isole Hawaii si sono formate milioni di anni fa a causa dello spostamento da nord est a sud ovest del punto caldo che oggi si trova sotto la Big Island. L’eruzione hawaiana nell’area del Kilauea continua ormai senza sosta da 18 anni con 55 aneddoti eruttivi che hanno visto sputare lava dal cratere Puu Oo e che hanno coinvolto anche la caldera Kupaianaha, il tubo lavico e infine la piattaforma costiera di lava. L’ultimo episodio eruttivo è stato classificato come l’emissione di lava più consistente degli ultimi 5 secoli. La qual cosa si è verificata nel 1983 quando si sono messe a zampillare una serie di improvvise fontane di lava che non hanno fatto altro che alimentare l’estensione del cono di cenere e lava Puu Oo.
Nel 1986, l’eruzione scese di 3 km, finendo nella Zona Est del Rift dove si creò la caldera Kupaianaha serbatoio di lava che per i 5 anni successivi ha intensificato la colata di lava verso il mare.
Nel gennaio 2000, 1.9 km cubici di lava hanno coperto 102 km quadrati di terreno, la parte di costa meridionale del Kilauea si è ingrandita di 205 ettari, sono state rase al suolo 181 case e 13 km di strada asfaltata furono ricoperti da 25 metri di profondità di lava. L’ultima eruzione consistente fu nel febbraio del 2001.

Le Hawaii, il posto ideale per una vacanza da sogno

Il caldo dovuto al clima tropicale, lo splendore delle spiagge pubbliche e degli ambienti oceanici fanno delle isole Hawaii una destinazione gettonata tra i turisti, i surfisti, e i novelli sposi. Accantonando per un attimo la loro origine vulcanica, volano tutti almeno una volta nella vita alle Hawaii.
Per questo motivo si classifica sempre come una destinazione perfetta per le vacanze fatte di relax, di sport, di mare, di natura.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here