Viaggiare: lo spazio di una vacanza

Umm Mawagir in Egitto: la città al di là del tempo!

Scritto da Francesca Romana Alegi • Mercoledì, 8 settembre 2010 • Categoria: Egitto


dune di Kharga

Nel deserto occidentale egiziano e più precisamente nell'oasi di Kharga il professor John Coleman, in collaborazione con un team di archeologi dell'Università di Yale, sta riportando alla luce un'intera città risalente a 3.500 anni fa.

Si tratta di Umm Mawagir, che raggiunse il suo apice verso la fine del Medio Regno (1786-1665 a.C.). Ma è nel secondo periodo intermedio dell'Egitto (1650-1550 a.C.circa) che gli Hyksos, provenienti dall'Asia, presero il controllo del delta del Nilo a Nord, mentre il regno nubiano di Kerma si potenziava a Sud e ciò che rimaneva del potere faraonico si batteva per la sopravvivenza nella Tebaide, la regione intorno alla moderna Luxor.

Di queste 3 potenze rimane un mistero il fatto che sia stata la forza faraonica con base a Tebe a prevalere ... quella più debole!

La città appena scoperta si estende per 1 km di lunghezza e 250 metri di larghezza, in un’area precedentemente ritenuta essere disabitata ma che in realtà, si dice, fosse un centro per le rotte carovaniere che collegavano la Valle del Nilo con altre oasi, fino all’odierno Darfur, nel Sudan occidentale.

Umm Mawagir è antecedente di più di mille anni rispetto all’unico altro grande insediamento dell’oasi di Kharga!


Dagli archeologi sono stati rinvenuti resti di grandi strutture fatte con mattoni di fango. La similitudine della pianta con quelle di altri edifici situati nella Valle del Nilo fa pensare che l’uso fosse di tipo amministrativo e che tra le due regioni ci fosse uno stretto contatto.

Tra i vari oggetti dissotterrati  vi erano anche due forni e la ruota di un vasaio, usata per creare gli stampi in ceramica in cui veniva cotto il pane.

La quantità di resti tra i rifiuti della panetteria suggerisce che l’insediamento producesse un surplus alimentare.

Gli scavi fanno parte del Theban Desert Road Survey, un progetto che prevede lo studio e la mappatura delle antiche rotte nel deserto occidentale.

Attualmente alla sua 19° stagione la ricerca, ideata e condotta da Deborah Darnell e John Darnell, è una spedizione dello Yale Egyptological Institute in Egitto, di cui John è direttore e Deborah l’amministratrice.

Umm Mawagir era una città in grado di produrre abbastanza pane da poter sfamare un esercito, potrebbe addirittura aver agito come una quarta fazione con forti legami con la cultura faraonica.

Darnell ipotizza, infatti, un’alleanza tra questo insediamento – situato su un’importante rotta commerciale – e Tebe.

Ciò, secondo l’egittologo, potrebbe spiegare come le vestigia del potere faraonico arrivarono a prevalere sui loro avversari, costituendo alla fine “l’età d’oro dell’Antico Egitto”.



Fonti e foto: Il Fatto Storico; Yale University, SCA, AP

5620 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. this sand designs is superb!

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.
E-Mail addresses will not be displayed and will only be used for E-Mail notifications.
To leave a comment you must approve it via e-mail, which will be sent to your address after submission.

To prevent automated Bots from commentspamming, please enter the string you see in the image below in the appropriate input box. Your comment will only be submitted if the strings match. Please ensure that your browser supports and accepts cookies, or your comment cannot be verified correctly.
CAPTCHA