Viaggiare: lo spazio di una vacanza

Bolivia: bella e sconosciuta ... la quinta essenza del Sud America!

Scritto da Francesca Romana Alegi • Giovedì, 22 marzo 2012 • Categoria: Bolivia


Bolivia, bella e sconosciuta, dove padroneggiano indisturbate e sornione le maestose ed imponenti Ande ...

Una terra dai grandi contrasti, quasi quattro volte l'Italia, situata nel cuore del Sud America, al centro di continenti, tra altissime montagne ed immensi bacini pluviali. 

Non ha sbocchi al mare eppure racchiude attrazioni storiche, etniche, ecologiche, ambientali, culturali e ... paesaggistiche di esplosiva bellezza!

La Bolivia é definita la quinta essenza del Sud America eppure sembrerebbe relegata in angoli un tantino appartati del nostro pianeta, non molto battuta dal turismo di massa nè tanto meno reclamizzata ...

laguna colorada

Archeologicamente e storicamente la Bolivia vanta  tanti monumenti dichiarati Patrimonio dell’Umanità.  Tra la variopinta metropoli La Paz (sede del Governo), a poco meno di 4.000 metri di altitudine ed il Lago Titicaca (il Lago Sacro degli Inca), Tiwanaku (culla del Mondo Andino) custodisce piramidi, monoliti e templi risalenti alla cultura andina preispanica. Poco distante da La Paz, la Cordillera Real offre percorsi entusiasmanti sotto le cime del Macizo Illimani e del Illampu, oltre i 6.000 metri di altitudine.

Il 70% del territorio appartiene alla Conca Amazzonica: il verde dei suoi lussureggianti paesaggi  scompare nel bianco accecante del grande Deserto di Sale di Uyuni,  ad ovest di Potosì: 10.852 chilometri quadrati, a 3.653 metri sul livello del mare, un bacino che contiene una riserva di nove milioni di tonnellate di litio ed altri minerali.

tramonto sul Salar de Uyuni


Uyuni è anche la base di partenza per la traversata degli altipiani, dalla Bolivia al deserto di Atacama, in Cile: 700 km di piste e sterrate da affrontare partendo all'alba. Si attraversa Colchani (il villaggio dove viene lavorato il sale) e ci si arrampica verso le montagne. 

Unici incontri, i lama incuriositi e qualche india con poncho e bombetta nera che vende le foglie di coca: i boliviani le masticano per ore, per alleviare i morsi della fame.

Dopo aver percorso una foresta di cactus a candelabro, alti anche più di 10 metri, vecchi di mille anni e ingentiliti da fiori giganti ... spunta, da una piattaforma di 10 ettari di terra nera lavica, l'Isla del Pescado, con una piccola costruzione, dove un guardiano segnala i sentieri per salire in cima tra rocce e spuntoni.

Attorno non c'è altro che bianco. Ma al tramonto, sfumature di lilla, azzurro e blu dipingono il Salar.


La Laguna Colorada è un lago rosso fuoco di 60 kmq, ai piedi del Cerro Negro a sud ovest del paese. Le alghe che crescono nelle sue acque, a seconda delle ore e delle stagioni, creano incredibili pennellate di intensi viola, cupi granata, luminosi giallo ocra...

Collocata in mezzo a remoti altipiani, circondati da un paesaggio surreale e senza alberi, punteggiata da dolci colline...   Gli amanti di birdwatching potranno osservare i rari fenicotteri di James che abitano nella zona del lago. Le temperature scendono al di sotto di -20°C, ma l'aria freddissima ha un forte profumo di yareta, un arbusto usato come combustibile.

Una pista usata per i rifornimenti dei minatori porta ai geysers di Sol de Mañana, 4.800 m (50 km a sud del lago). Qui il paesaggio è dantesco ...  ribollono conche fangose e soffiano fumarole dal forte odore di zolfo.

laguna colorada


La Laguna Verde, magnifico lago, situato ad un altezza di 5000 metri, nell'estremità sud-occidentale boliviana, è lo spettacolo che vale il viaggio! Si trova a quasi 100 km dal Sol de Mañana e ci appare all'improvviso, tra le montagne, con il suo accattivante colore smeraldo! 17 kmq di goduria visiva ed il colore dell'acqua che cambia nel corso della giornata ... dal verde blu al giada, dall'azzurro chiaro che si trasforma in un colore indescrivibile, quasi trasparente!


Sullo sfondo, il vulcano spento di Licancábur (5.930 m), la montagna del popolo... sulla cui vetta si trova una cripta inca. Giovani uomini inca dovevano camminare fino in cima senza un abbigliamento che li proteggesse ed erano costretti a morire di freddo come sacrificio alle divinità.

laguna verde

Mentre Rurrenabaque è il più grazioso ed animato di tutti i villaggi della pianura boliviana, situato sul Río Beni, 300 km a nord di La Paz.  Gli originari abitanti della zona, i Tacana, furono tra le poche tribù delle pianure che rifiutarono il cristianesimo e la civilizzazione occidentale. La foresta pluviale che circonda questa zona è ricca di flora e fauna amazzonica, e le escursioni nella giungla che partono dal villaggio sono veramente indimenticabili!  Insomma ...


Ancora una volta Madre Natura ci ha messo lo zampino ...

:-)

Foto:
11962 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Nessun commento

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.
E-Mail addresses will not be displayed and will only be used for E-Mail notifications.
To leave a comment you must approve it via e-mail, which will be sent to your address after submission.

To prevent automated Bots from commentspamming, please enter the string you see in the image below in the appropriate input box. Your comment will only be submitted if the strings match. Please ensure that your browser supports and accepts cookies, or your comment cannot be verified correctly.
CAPTCHA