Viaggiare: lo spazio di una vacanza

Las Pozas: il giardino dell'Eden in Messico!

Scritto da Francesca Romana Alegi • Mercoledì, 28 marzo 2012 • Categoria: Messico


C'è un luogo in Messico che varrebbe la pena visitare ...  Las Pozas, località che si trova a 610 metri d'altitudine nelle montagne della foresta pluviale messicana, nei pressi di Xilitla (cittadina molto simpatica anche se incasinatissima)!

Ma che ci sarà mai in questa parte di mondo così surreale??? ...

La risposta è ...  cascate, piscine naturali, fantasiose sculture in calcestruzzo - se ne contano almeno 36 - che coprono una superficie di  320.000 m²!

Questo è un luogo che stupisce il visitatore ... Las Pozas che significa "Le Piscine" è il giardino delle meraviglie, qui non si riesce a capire dove finisce l`arte umana e dove inizia quella della giungla ...

Tra le montagne lussureggianti sette ore a nord di Città del Messico, Sir Edward James eccentrico scultore britannico, amico di Salvador Dalì, ha creato in un arco di tempo durato venti anni (dal 1949 al 1984), il giardino dell'Eden...



Con la sua grande barba bianca, l`artista passava sei mesi l`anno nella sua casa messicana, in questi bei giardini appena fuori Xilitla

Durante gli anni '60 cominciò a riempirli delle sue opere ... costruzioni fatate, ispirate alle forme della giungla, costruite in armonia con la natura e con un significato mistico celato in ogni singola forma.

A fare visita ad Edward James erano importanti figure del movimento artistico surrealista quali Picasso, Magritte, Remedios Varo. Dalì,  parlando del suo amico, un giorno lo descrisse come: "più folle di tutti i surrealisti messi insieme, gli altri fanno finta ma lui no".

Le opere continuavano a sorgere e nel corso degli anni las Pozas assunse un aspetto sempre più fiabesco ... 

James era anche un grande amante degli animali: nei giardini vi era una specie di piccolo zoo ed è possibile vederlo immortalato in numerose esposizioni in compagnia di lucertole, cervi e guacamaie.

Una ragazza che lavora nel piccolo ristorante del parco racconta che da piccola conobbe lo scultore (morto nel 1982) e che era un signore molto silenzioso che amava giocare con i cani…

Nel 2007 sono stati stanziati dei fondi per ripristinare Las Pozas e riportarla al suo antico splendore.

Al giorno d`oggi è possibile perdersi per ore in questi sentieri meravigliosi che ci conducono all`interno di un mondo immaginario che riuscì a diventare reale grazie agli sforzi di una persona che credette tanto ai suoi sogni da riuscire a realizzarli!

Link: appunti di viaggi ;

6317 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Nessun commento

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.
E-Mail addresses will not be displayed and will only be used for E-Mail notifications.
To leave a comment you must approve it via e-mail, which will be sent to your address after submission.

To prevent automated Bots from commentspamming, please enter the string you see in the image below in the appropriate input box. Your comment will only be submitted if the strings match. Please ensure that your browser supports and accepts cookies, or your comment cannot be verified correctly.
CAPTCHA