Viaggiare: lo spazio di una vacanza

Milano Marittima, tra mare e divertimento

Scritto da Anna C. • Lunedì, 25 maggio 2015 • Commenti 0 • Categoria: Italia

State cercando un posto dove passare l’estate in modo divertente, in una delle zone più ricche di attrazioni di tutta Italia, cioè la Riviera Romagnola, potrete trovare quello che cercate a Milano Marittima, una delle località più amate. 


>>Continua a leggere "Milano Marittima, tra mare e divertimento"

3517 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Vacanze in Trentino, la meta perfetta per ogni stagione

Scritto da Anna C. • Lunedì, 4 maggio 2015 • Commenti 0 • Categoria: Italia

C'è chi in estate preferisce il mare, chi invece non farebbe cambio con niente al mondo per una settimana al refrigerio della calma e rilassata montagna. In inverno, però, sono tutti d'accordo: tutti in montagna, anche perché per trovare temperature adatte a nuotare i mare e a godere dei raggi dal sole dalla spiaggia è necessario spingersi ben oltre i confini europei, al di sotto dell'equatore. L'inverno, quindi, è la stagione regina per trascorrere delle piacevoli e rilassanti vacanze all'insegna della neve, dello sci e delle cene a base di carne e di polenta calda. In Italia le mete favorite si trovano principalmente in tre regioni, ovvero in Valle d'Aosta, Veneto e Trentino Alto Adige. Quest'ultima sembra presentare le offerte e le tariffe migliori e più convenienti, soprattutto in estate, quando il verde dei boschi e delle montagne prendono il posto della neve e le stazioni termali si riempiono di villeggianti alla ricerca di relax e salute. 


>>Continua a leggere "Vacanze in Trentino, la meta perfetta per ogni stagione"

3075 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Viaggio alle Canarie: Gran canaria e Fuengirola

Scritto da Anna C. • Martedì, 7 aprile 2015 • Commenti 0 • Categoria: Spagna

Se si decide di trascorrere una vacanza alle Canarie una delle mete consigliate è Gran Canaria, questa è una località molto conosciuta e frequentata ogni anno da un ampio numero di turisti, possiede un ricco patrimonio artistico e culturale, i luoghi di interesse che si possono visitare in questo luogo sono davvero tanti.

Nel corso del soggiorno non può mancare una visita al Museo – Parco Archeologico Cueva Pintada, questo si trova nella zona nord di Gran Canaria ed una volta entrati è come se si venisse trasportati indietro nel tempo.

Un altro luogo imperdibile è la spiaggia di Las Canteras, questa si trova al centro di Las Palmas, capoluogo di Gran Canaria e può essere definito un vero e proprio acquario all’aperto, nel corso di una visita presso questa spiaggia si possono ammirare diversi esemplari marini che si trovano a circo 100 metri dalla strada, questo spazio è delimitato dalla spiaggia ed è un luogo molto visitato sia dagli abitanti che dai turisti.

Ma, Gran Canaria, è conosciuta anche per i numerosi musei che si trovano in questa località, come ad esempio il Museo di Zafra, al cui interno è raccontata la storia agricola di Gran Canaria; la Casa Museo Antonio Padron, un museo dedicato ad un importante pittore; Casa Museo Peréz Galdós, si tratta di un museo che si trova in quella che è stata la vera abitazione dello scrittore Benito Peréz Galdós ed il Museo Néstor Álamo.

Se si dispone di molti giorni di vacanza si può dividere la vacanza tra Gran Canaria e la località di Fuengirola, questa si trova a circa 1.700 km da Gran Canaria, si può raggiungere sia in aereo che via mare, nel primo caso si deve raggiunge l’aeroporto di Malaga, il viaggio dura tre ore o poco più e da qui bisogna prendere un pullman che, nel giro di un’ora circa, conduce i passeggeri a Fuengirola; nel secondo caso è necessario imbarcarsi su un traghetto che da Gran Canaria conduce a Fuengirola, il viaggio è molto più lungo rispetto a quello in aereo e dura circa 38 ore.



>>Continua a leggere "Viaggio alle Canarie: Gran canaria e Fuengirola"

3801 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Idea viaggio primavera estate: Salerno

Scritto da Anna C. • Giovedì, 12 marzo 2015 • Commenti 0 • Categoria: Italia


Una interessante idea viaggio per la primavera estate è Salerno e la Costiera Amalfitana. Non è difficile giungere a Salerno infatti si può arrivare in areo presso l'aeroporto Napoli Capodichino e da qui proseguire verso la bella città campana con i mezzi pubblici o una vettura a noleggio.

Salerno inoltre ha una stazione dei treni servita da Trenitalia e da Italo Treno, è la meta ideale per il tuo viaggio.

Per quanto riguarda l'alloggio si suggerisce un bed and breakfast Salerno centro storico in modo da essere nel cuore della città a pochi passi da interessanti mete.

Alloggiare in un bed and breakfast Salerno centro storico è la scelta migliore perchè ci si trova a meno di un chilometro a piedi dalla stazione dei treni e a meno di 5 minuti dal lungomare ma sopratutto perchè da un bed and breakfas Salerno centro storico si può pensare ad una serie di itinerari interessanti in città e fuori.

Salerno offre un centro storico quasi completamente medievale con alcuni accenni di romanico, attraversare a piedi i vicoli è una esperienza importante, sembrerà infatti di camminare in un libro di storia.

Nella collina che sovrasta la città un antico maniero, il Castello d'Arechi tra pini mediterranei e macchia è la tappa ideale per osservare dall'alto tutto il Golfo di Salerno e nelle giornate di sole lo sguardo arriverà sino alla vicina Costiera Amalfitana.




>>Continua a leggere "Idea viaggio primavera estate: Salerno "

3224 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

A Vienna una vacanza interessante

Scritto da Anna C. • Lunedì, 2 marzo 2015 • Commenti 0 • Categoria: Europa
 Tra le capitali europee che ogni anno attira tanti turisti è proprio Vienna, la caratteristica di questa località è che è bella da visitare sia d’inverno, quando il clima è molto freddo magari in concomitanza col Santo Natale e sia d’estate. Infatti nella stagione più calda molte sono le cose da fare e da visitare. Ci sono turisti che decidono di partire alla scoperta dell’Austria in bicicletta altri invece che la vogliono scovare seguendo la traccia imperiale e altri ancora seguendo le opere del noto artista Klimt. In quest’ultimo caso bisogna ricordare che da qualche anno l’artista ha compiuto 150 anni e le sue opere sono davvero annoverate in tutto il mondo, se si volesse partire alla scoperta di quanto da lui realizzato si po’ cominciando dalla galleria Belvedere dove si inizia col periodo d’oro e dove si può ammirare l’opera per eccellenza ossia il Bacio. 


>>Continua a leggere "A Vienna una vacanza interessante"

3833 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Ibiza, le migliori 8 discoteche presenti sull’isola

Scritto da Anna C. • Martedì, 13 gennaio 2015 • Commenti 0 • Categoria: Spagna

Ibiza, le migliori 8 discoteche presenti sullisola

Ibiza, terra di sole 365 giorni allanno,  tanti giovani e turisti da ogni parte del mondo, spiagge dalla sabbia dorata, mare pulito e cristallino, strutture ricettive da top di gamma: basterebbe infondo già solamente questo per rendere la celebre isola dellArcipelago delle Baleari una meta ambita e perfetta per le nostre vacanze, certi che sicuramente non rimpiangeremo i soldi spesi.

Ma come tutti sappiamo ciò che ha davvero reso famosa a livello internazionale lisola di Ibiza è la presenza di discoteche e locali notturni tra i più forti e attrezzati al mondo, che hanno reso Ibiza vera e propria patria della movida e del divertimento discotecaro.

Fare una vacanza a Ibiza vuol dire essere immersi nel divertimento a 365 gradi, dalla mattina in spiaggia fino alla sera, quando si accendono i riflettori delle discoteche presenti sullisola.

Il nucleo della movida notturna è concentrata nel capoluogo omonimo di Ibiza e a SantAtoni de Portmany. Lamministrazione dellisola mette a disposizione un Disco-bus, una serie di navette con corse ogni 30 minuti che la notte porta in giro gli avventori per tutti i locali dislocati sul territorio.

I prezzi sono generalmente in linea con le serate organizzate in Italia e nel resto dEuropa, con prezzi che variano dai 15 ai massimo 60 euro, a seconda ovviamente della location, del tema e di eventuali dj e guest star presenti. Per tutte le informazioni state pure certi che una volta giunti sul territorio troverete ad ogni angolo di strada PR che vi presenteranno tutti gli eventi previsti per la sera stessa e lintera settimana.

Ma quali sono le migliori discoteche di Ibiza? Le abbiamo scelte e raggruppate per voi, grazie anche e sopratutto ai consigli del portale tematico isoladiibiza.com che ci ha fornito dritte e informazioni utili.

Il Pacha

E sicuramente una delle discoteche più cool e longeve di Ibiza, forte della sua fondazione avvenuta nel 1943. Il suo nome è diventato un vero e proprio brand che ha dato vita a una catena di locali dislocati in tutta Europa, una linea di abbigliamento e gadget dedicati. A Ibiza presenta un imponente struttura su più livelli. Tante serate a tema, e dj di fama internazionale si avvicendano nel corso dellanno al Pacha, che si conferma una tappa dobbligo per tutti gli amanti della movida.


>>Continua a leggere "Ibiza, le migliori 8 discoteche presenti sull’isola"

4605 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

La storia unica di Malta

Scritto da Anna C. • Giovedì, 6 novembre 2014 • Commenti 0 • Categoria: Europa

Uno dei posti più belli di tutta Europa si trova nel Mediterraneo, ed è Malta. Quest’isola è infatti un vero capolavoro, non solo per il mare e per la natura, ma anche per la grande storia e cultura che può vantare.

Uno dei posti più belli di tutta Europa si trova nel Mediterraneo, ed è Malta. Quest’isola è infatti un vero capolavoro, non solo per il mare e per la natura, ma anche per la grande storia e cultura che può vantare. È inoltre un posto dove rilassarsi e in cui poter essere accolti dagli abitanti, sempre molto gentili e disponibili. Malta negli ultimi anni è diventata una delle mete preferite da parte dei giovani di tutta Europa e soprattutto dall’Italia, perché è facilmente raggiungibile dal nostro paese, e permette un soggiorno a prezzi molto vantaggiosi.

Malta, una storia antichissima

Malta è un piccolo arcipelago nel Mediterraneo, molto vicino alla Sicilia, e di cui sono abitate solo tre isole: Malta, Comino e Gozo. Nella parte ad ovest offre un meraviglioso paesaggio, con le sue coste rocciose e altissime. Ha una storia antichissima con coloni che sono arrivati qui nel IV secolo a.C., dalla Sicilia con la quale ancora oggi conserva ancori dei rapporti.

In seguito fu colonizzata da varie popolazioni, prima i fenici, poi i cartaginesi e infine i romani. Alla scissione dell’Impero, Malta divenne dominio bizantino fino al saccheggio da parte dei popoli vandali, per poi diventare araba nell’870 d.C.. Sull’isola da quel momento iniziarono le coltivazioni di alcune piante tipiche degli arabi, che però introdussero anche la loro lingua che diventò in poco tempo ufficiale, ed effettivamente ancora oggi si sentono le rimanenze nella lingua ufficiale.

Dalla Sicilia Malta fu di nuovo conquistata nell’XI secolo dai normanni e da lì si succedettero varie dominazioni come gli svevi, gli angioini e gli aragonesi, fino a che il Regno di Sicilia la offrì all’ordine dei Cavalieri Ospitalieri, un ordine monastico conosciuto come Cavalieri di Malta. Dopo la loro resistenza all’Assedio di Malta nel 1565 da parte di turchi, questi decisero di fortificare l’isola.

Il loro dominio finì con il dominio di Napoleone che la conquisto mentre si dirigeva in Africa per la campagna di Egitto nel 1798. I francesi uscirono due anni dopo, perdendo l’isola con l’arrivo degli inglesi che ne presero possesso, e la inserirono persino nel Commonwealth nel 1964, fino a quando Malta fu dichiarata repubblica nel 1974.

La storia di Malta è stata parecchio movimentata e l’isola è stata ricca di dominazioni, e per questo motivo vale la pena conoscerla, proprio perché ognuna di esse ha lasciato una prova del suo passaggio. Probabilmente questo è uno dei motivi per cui Malta ha un fascino unico.



>>Continua a leggere "La storia unica di Malta"

3701 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Paesaggi da sogno fra vette, boschi e prati della Val di Funes

Scritto da Anna C. • Venerdì, 10 ottobre 2014 • Commenti 0 • Categoria: Italia


La Val di Funes (Villnöstal in tedesco) è una splendida ed appartata valle alpina dell’Alto Adige che si stende ai piedi di alcune delle più belle catene montuose delle Dolomiti: le Odle. Lunga solo 24 km e ad una quota media di 1300 metri si diparte dalla più importante Valle Isarco ed è separata dalla guglie rocciose delle Odle dalla ben più frequentata Val Gardena. Comprende pochi piccoli paesi, quali Tiso, San Pietro e Santa Maddalena che sorgono come piccoli centri abitati fra i verdi prati e boschi della valle in uno dei paesaggi da cartolina più celebrati al mondo da poster e addirittura puzzle.

L’Alta Val di Funes con sullo sfondo le vette delle Odle

Si tratta di una delle valli più incontaminate e meglio gestite dell’Alto Adige, con curatissimi prati ed alpeggi ed una oculata gestione dei boschi, dei sentieri e delle malghe che ne fanno un vero e proprio paradiso escursionistico, ben adatto anche alle famiglie con bambini. La tranquillità e la pace della valle si percepiscono in ogni angolo e la bellezza dei panorami con le onnipresenti vette delle Odle restano impressi a lungo nella memoria di chi visita questi luoghi.

La chiesetta di Santa Maddalena di Funes


La visione dell’Enrosadira sulle Odle, il fenomeno che colora di arancio o rosso le rocce dolomitiche al tramonto, è uno spettacolo che si ripropone praticamente ogni sera durante l’estate e che stupisce anche il meno attento degli spettatori.


Enrosadire delle Odle al tramonto

Meta irrinunciabile per gli amanti delle escursioni in montagna, questa valle offre moltissime opportunità sia in estate che in inverno. Lunghe passeggiate tra i boschi fino agli splendidi alpeggi in cui sorgono le malghe di montagna, come la Malga Brogles (Brogleshütte, 2045 m), la Malga Zannes (Zanser Alm, 1680 m), la Gampenalm (2062 m), la Glatschalm (1902 m), la Gschnagenhardt Almen (1996 m), sono alla portata di grandi e piccini.

Santa Maddalena di Funes

La chiesetta di Ranui

Gli escursionisti più intraprendenti ed allenati potranno cimentarsi con lo splendido Anello delle Odle, un percorso che permette la traversata dal versante della Val di Funes a quello della Val Gardena lungo il Sentiero delle Odle (Adolf Munkel Weg), sicuramente uno dei più spettacolari e suggestivi di tutte le Dolomiti. L'intero itinerario ad anello può essere percorso in giornata, ma richiede un buon allenamento ed un certo impegno fisico per i numerosi saliscendi, toccando tre alte forcelle. Pertanto può essere conveniente spezzarlo in due giorni pernottando in una della varie malghe e rifugi presenti lungo il percorso.

Curatissimi prati negli alpeggi ai piedi delle Odle

Le svettanti guglie delle Odle

Fra i gioielli della Val di Funes il posto d’onore spetta alle svettanti guglie rocciose delle Odle che disegnano lo sfondo del panorama, visibili praticamente da ogni punto della Valle. Il nome stesso Odle ha il significato di “aghi”, termine che ben descrive queste aguzze cime dolomitiche sulle cui pareti ha mosso i primi passi il famosissimo alpinista Reinhold Messner che proprio in questa valle vide i natali. Fra esse spiccano due importanti cime che superano i 3000 metri di altezza: la Gran Furchetta (3030 m) e il Sass Rigais (3025 m). Si tratta delle due cime centrali della catena di guglie, le più elevate, che presentano impressionanti pareti alte fino a 1000 metri proprio sul versante della Val d Funes, lungo le quali si inerpicano difficili vie di roccia riservate agli arrampicatori più esperti.


>>Continua a leggere "Paesaggi da sogno fra vette, boschi e prati della Val di Funes "

2582 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Hotel a Parma: dove alloggiare per godersi al meglio la città

Scritto da Anna C. • Giovedì, 4 settembre 2014 • Commenti 0 • Categoria: Italia

Situata a oltre 50 metri sopra il livello del mare, su di una superficie di 260,77 km², Parma è una città ricca di storia, celebre per essere da secoli sede di un'importante università. Siamo nella zona occidentale dell'Emilia, a metà strada tra gli Appennini e la Pianura Padana.

Vi sono decine di motivi per scegliere di visitare Parma. La città emiliana, caratterizzata da un clima afoso d'estate e molto rigido nei mesi invernali, ha molteplici virtù adatte a renderla una magnifica meta vacanziera. La prima di tali virtù consiste, naturalmente, nella presenza di innumerevoli opere d'arte che fanno di Parma un vero e proprio museo a cielo aperto. L'inventario dei beni culturali conta oltre 300 opere tra le quali decine di reperti archeologici, ben suddivise nei diversi quartieri.

La presenza di tante meraviglie ha fatto di Parma una rinomata meta vacanziera. In città troverete, dunque, decine di strutture alberghiere, disseminate un po' su tutto il territorio. La scelta del giusto hotel contribuirà a rendere più piacevole la vostra vacanza. Se volete godere appieno le attrattive della città, prenotate la vostra stanza nel quartiere di Parma-Centro (detto anche Parma Nuova), dove si trovano la maggior parte delle strutture architettoniche degne di nota. Se ne avete la possibilità, cercate in particolare un hotel poco distante dalla centralissima Piazza Duomo. Qui si trova la splendida Cattedrale di Santa Maria Assunta, un'opera dell'anno Mille in stile prevalentemente romanico, adornata da una torre campanaria gotica di oltre 60 metri. All'interno della chiesa potrete ammirare l'Assunzione della Vergine del Correggio che decora la superficie interna della cupola. Poco distante dal Duomo di Parma si trovano l'Abbazia di San Giovanni Evangelista, il Complesso di San Paolo, la Chiesa di Santa Maria della Steccata e la Chiesa di San Vitale. Nel quartiere di Parma-Centro troverete, inoltre, decine di negozietti tipici e una moltitudine di ristoranti dove assaggiare le delizie del posto.


>>Continua a leggere "Hotel a Parma: dove alloggiare per godersi al meglio la città"

3979 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Zlatni Rat in Croazia, tra le più belle spiagge al mondo!

Scritto da Francesca Romana Alegi • Mercoledì, 17 aprile 2013 • Commenti 0 • Categoria: Croazia


Zlatni Rat,  che in italiano significa corno d’oro, è considerata una delle più belle spiagge del mondo e non occorre allontanarsi molto per raggiungerla, perché si trova in Croazia.

E’ la spiaggia per eccellenza dell’isola di Brac a Bol …  una lunghissima e sottile striscia di sabbia e ciottoli finissimi che si spinge arditamente per oltre trecento metri nel mare, in maniera tale che la sua forma cambia al variare delle maree, delle correnti e del vento.



>>Continua a leggere "Zlatni Rat in Croazia, tra le più belle spiagge al mondo!"

6773 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Itinerari pasquali. Andiamo in Provenza

Scritto da pachi • Mercoledì, 27 febbraio 2013 • Commenti 0 • Categoria: Francia

Pasqua si avvicina e tra gli itinerari che mi sento di consigliarvi per pasqua, c'è la Provenza. Una terra magica che come dice la leggenda, sembra essere stata creata da Dio, con tutte le cose belle che aveva a disposizione. E se non volete credere alla leggenda, la prima cosa che viene in mente visitandola è che sia stata costruita da un pittore o da uno scenografo.

100viaggi-offerte-provenza-air-france

Campi sterminati di lavanda, campagna e verde ovunque, castelli, cittadine che sembrano sospese nel tempo, ma anche splendide città di mare, con acqua cristallina e una gran bouquet di attrattive per coloro che amano lo shopping, l'arte o lo sport.

Grazie agli amici di Guideurope, abbiamo appena scoperto che la Air France ha messo a disposizione una serie di voli diretti a tariffe esclusive per tutti coloro che si muovono dall'Italia verso la Provenza.

100viaggi-offerte-voli-air-franceDestinazioni come Marsiglia, Nizza, Tolosa, Bordeaux, raggiungibili in poco piu' di un'ora da casa nostra. Luoghi incantevoli dove staccare la spina, ma anche arricchirsi di un'esperienza o partire per itinerari verso il Mediterraneo.


>>Continua a leggere "Itinerari pasquali. Andiamo in Provenza"

5805 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Le "Meteore" in Grecia, tra i monasteri più famosi al Mondo ...

Scritto da Francesca Romana Alegi • Venerdì, 9 novembre 2012 • Commenti 0 • Categoria: Grecia


La Grecia ha bisogno della nostra solidarietà in questo particolare momento storico... quando la stagione sarà più propizia, perché non approfittarne per visitare qualcosa di bello nel paese che è stato la culla della civiltà occidentale?

I voli Air One e i voli Blu express per Atene non mancano e costano poco. E poi, una volta atterrati nella capitale, si potrebbe noleggiare un’auto e dirigersi a  nord, nel cuore del continente, verso il bassopiano della Tessaglia

Luogo unico nel suo genere, caratterizzato da vertiginosi torrioni naturali di conglomerati e arenarie a strapiombo; rocce nude, dalle pareti erose e levigate, la cui origine è ancora oggi un mistero per i geologi.

Ancora più affascinante, è il fatto che sulla cima spianata di queste alture si sono insediati, da epoche antiche, numerosi monasteri ortodossi, nel più completo isolamento.

Se poi  raggiungiamo la cittadina di Kalambaca ci troveremo, di fronte, i Monasteri di Meteore!

Il concentrato di conventi ortodossi in un'area naturale così particolare e incontaminata è unico in tutto il mondo e fà sì che questa località sia uno dei più preziosi patrimoni tutelati dall’UNESCO nel paese ellenico.

Le Meteore è il secondo, più importante, raggruppamento di monasteri greci, preceduto solo dal complesso del Monte Athos (che non accetta ancora la visita di donne).

La parola d’ordine è sospensione. La natura lunare, non poteva che ispirare la costruzione di monasteri del genere. Una tappa obbligata per chiunque decida di vistare la Grecia Continentale.

Meteora significa sospeso in aria ed effettivamente il visitatore che si trova a percorrere questo territorio, ha l'impressione che quelle quasi invisibli costruzioni lassù in alto, siano più vicine al cielo che alla terra.

Infatti i monasteri sono costruiti su formazioni rocciose dalle forme insolite, alte e ripide come torri, che si elevano fino a 300 metri di altezza e costituiscono uno spettacolo mozzafiato.

La loro storia iniziò nell’XI secolo, quando taluni eremiti si ritirarono in questi luoghi per cercare la presenza di Dio lontano dalle occupazioni secolari. I primi monasteri sorsero nel XIV secolo, ma il massimo splendore fu raggiunto nei secoli XV e XVI, in cui le comunità “sospese nell’aria” erano ben ventiquattro.

Oggi solo sei Meteore sono ancora abitate, mentre di alcuni degli altri monasteri rimangono solo delle rovine.


>>Continua a leggere "Le "Meteore" in Grecia, tra i monasteri più famosi al Mondo ..."

6956 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!