Viaggiare: lo spazio di una vacanza

Roirama, il Monte e lo Stato più settentrionale del Brasile ...

Scritto da Francesca Romana Alegi • Martedì, 4 dicembre 2012 • Commenti 0 • Categoria: Brasile

Il Monte Roraima, costituisce la vetta più alta del Brasile, con i suoi 2.727 metri e fa parte del Parco Nazionale del Monte Roraima. Il suo nome  originario è Roroima che scaturisce dall'unione di due parole in lingua Pemon: roroi (blu-verde) e ma (largo).


Si trova stagliato nelle nebbia al confine tra Brasile, Guyana e Venezuela ed è veramente spettacolare!  Secondo gli esperti è la formazione geologica più antica del pianeta. La sua sommità è caratterizzata da un insieme roccioso detto Carro Maverick. La sua conformazione a cima piatta (tepui) si sarebbe formata nel corso dei millenni a causa dell'erosione del vento e delle piogge.

La natura che lo circonda è unica nel suo genere e parte della flora e la fauna presente in questa parte di mondo è introvabile in qualsiasi altro angolo del pianeta, tanto che il Monte Roraima viene considerato un vero e proprio mondo perduto ed ha fornito l'ispirazione ad Arthur Conan-Doyle per il suo celebre The Lost World.

E' qui che avrebbero potuto sopravvivere i dinosauri ...

Il Roraima è anche lo Stato più settentrionale del Brasile e qui di seguito vi do alcune interessanti  informazioni prese dal sito web di Yuri Leveratto:

"Lo Stato di Roirama si estende su di un’area di 224.000 chilometri quadrati (più di 2/3 dell’Italia), ed è popolato da poco più di 400.000 persone.

In pratica è quasi disabitato (meno di 2 abitanti per kmq), a parte la capitale Boa Vista, dove si ammassa peraltro il 75% della popolazione totale.
Ricchissimo d’oro e di molti altri minerali (uranio, torio, cobalto molibdeno, diamanti, titanio e niobio).

Le sue foreste sono considerate tra le più bio-diverse del mondo, ed è inoltre una delle zone del pianeta dove si trova in abbondanza (miliardi di tonnellate), la sostanza più preziosa in assoluto per l’uomo: l’acqua.

Fin dal tempo dei conquistadores spagnoli il Roraima ha attratto decine di avventurieri che avevano intenzione di appropriarsi delle enormi ricchezze aurifere, ma le difficoltà orografiche, ambientali e logistiche per conquistare e sfruttare questa porzione di Amazzonia, sono state tanto grandi che quasi tutte le spedizioni organizzate sono fallite.


>>Continua a leggere "Roirama, il Monte e lo Stato più settentrionale del Brasile ..."

4855 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Il Parco Nazionale della Chapada Diamantina - Brasile

Scritto da LDN - 100viaggi • Martedì, 8 giugno 2010 • Commenti 0 • Categoria: Brasile

Torniamo a parlare del territorio nord-orientale del Brasile e con precisione dello splendido Parco Nazionale della Chapada Diamantina. Per dirla in altre parole, un vero paradiso naturale.
Situata nel cuore di Bahia, la Chapada Diamantina è composta da montagne, chapadões, fiumi, torrenti, cascate, caverne e pozzi d’acqua di una trasparenza impressionate. Questo luogo vanta innumerevoli sorgenti che sgorgano in maniera tumultuosa dalle pareti rocciose dando vita a ben trentacinque fiumi – i più grandi sono il Paraguaçu e il Rio Preto.

Chapada Diamantina - Bahia
Foto di Glauco Umbelino

La geologia è impressionante e i dislivelli che costituiscono l'ambiente favoriscono una biodiversità incredibile, caratterizzato da diverse forme di vegetazione; inutile dire che la fauna è particolarmente ricca e sono moltissime le specie che possono essere viste con facilità. Colibrì, periquitos, pappagalli, capibara e lucertoloni. Ospiti, si trovano anche piccoli roditori conosciuti come mocós e qualche esemplare di grandi mammiferi minacciati di estinzione, come la onça-pintada e la suçuarana (felidi).

Chapada Diamantina
Foto di Glauco Umbelino

Le attrazioni della Chapada Diamantina sono così tante che è difficile scegliere quale raccontare. Una di esse è il famosissimo Pozzo Incantato, oramai icona della Chapada Diamantina. La sua particolarità - è che ha reso questa location famosa - sono i raggi solari che penetrano fin nel suo profondo dalle ore 10:30 alle ore 12:30. Grazie a questo evento è possibile vedere – attraverso l’acqua di un profondo azzurro turchino – i sassi depositati a 61 m di profondità.


>>Continua a leggere "Il Parco Nazionale della Chapada Diamantina - Brasile"

11437 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Inseguendo per il mondo gli appuntamenti 2010 di deltaplano e parapendio

Scritto da LDN - 100viaggi • Venerdì, 29 gennaio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Austria, Brasile, Grecia, Italia, Portogallo, Stati Uniti, Turchia

Per il volo libero in deltaplano e parapendio si annunciano tempi di assoluto impegno dal punto di vista organizzativo e come mantenimento del primato mondiale conquistato dai piloti azzurri. L’Italia sta al vertice internazionale per i tanti titoli vinti, primi fra tutti i quattro mondiali di deltaplano, ala flessibile ed ala rigida, a squadre ed individuale, grazie al trentino Alex Ploner questi ultimi.

La scorsa estate il romano Andrea Iemma ai WAG 2009, cioè i giochi mondiali dell’aria, ha conquistato la medaglia d’oro in acrobazia. Nel parapendio l’Italia ha vinto la superfinale di Coppa del Mondo a Poggio Bustone (Rieti), è vice campione del mondo e terza agli europei.

Grazie a questi titoli ed ai piazzamenti internazionali dei nostri piloti, siamo volati in testa alla classifica per nazioni.

I prossimi appuntamenti ci vedranno competere in aria e protagonisti a terra come organizzatori: dal 30 luglio al 8 agosto 2010 nel sito del Monte Cucco (Sigillo, Perugia) l’Italia organizzerà i pre-mondiali di deltaplano, evento staffetta dei campionati del mondo che ospiteremo nella stessa località e periodo l’anno successivo.


>>Continua a leggere "Inseguendo per il mondo gli appuntamenti 2010 di deltaplano e parapendio"

5637 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Lençois Maranhenses - Brasile

Scritto da LDN - 100viaggi • Giovedì, 17 dicembre 2009 • Commenti 0 • Categoria: Brasile

Sembra incredibile come, in un paese tropicale come il Brasile e famoso per le sue belle spiagge e foreste, si possa trovare un deserto dalla fattezze incredibili.

Si trova vicino al litorale dello Stato di Maranhão: il suo nome è Lençóis Maranhenses, il deserto brasiliano.
Le sue peculiarità e specificità lo rendono assolutamente unico e diverso.

Fra le vaste dune di sabbia, le lagune assumono colorazioni che partono dal verde smeraldo per declinare verso l'azzurro, formando la vera visione.
Questo spettacolo della natura è reso possibile grazie alle piogge che cadono sulla regione nel primo semestre dell'anno e che alimentano le lagune del vasto deserto dei Lençóis, che si stende per un'area pari al comune di San Paolo.

Gli abitanti del parco vivono della pesca nel periodo di piogge.
Durante la siccità, parte della popolazione emigra verso le regioni limitrofe per lavorare in campagna.
Per proteggere questi 155 mila ettari che riguardano un ecosistema così particolare, è stato creato, nel 1981, il Parco Nazionale dei Lençóis Maranhenses.


>>Continua a leggere "Lençois Maranhenses - Brasile"

10765 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

A Fernando de Noronha la natura è padrona assoluta

Scritto da LDN - 100viaggi • Domenica, 1 febbraio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Brasile

Gli amici di 100style hanno colpito nel segno.
Sia perché hanno individuato una destinazione assolutamente unica, sia per aver colpito nell'immaginazione dei più incalliti viaggiatori per destinazioni uniche al mondo.
Stiamo parlando di Fernando de Noronha un arcipelago assolutamente sconosciuto al turismo di massa, composto di 21 piccole isole situato a circa 350 chilometri dalle coste brasiliane, nell'Oceano Atlantico
L’isola di Noronha ospita un un ecosistema unico al mondo. Fernando de Noronha è la più grande delle isole che compongono l’arcipelago omonimo, rifugio naturale delle tartarughe in viaggio verso l’Africa.

Dal 1988 l’isola è un parco nazionale marino e terrestre e il 2001 l’arcipelago fu riconosciuto dalla UNESCO come Patrimonio Mondiale Naturale.

La fauna e la flora sono esuberanti e protette un regolamento è molto severo: è assolutamente vietato interferire con la vita degli animali.

Il turismo nell’isola è limitato e controllato, a numero chiuso, perciò prima di andarci bisogna riempire il modulo di controllo di migrazione con delle informazioni personali, numeri di giorni di soggiorno nell’isola, data d’arrivo, di partenza, dati del volo e indirizzo del albergo e pagare la TPA - Tassa di Preservazione Ambientale.


>>Continua a leggere "A Fernando de Noronha la natura è padrona assoluta"

3524 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Porto de Galinhas nel Brasile del nord-est

Scritto da LDN - 100viaggi • Martedì, 27 gennaio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Brasile

Il Brasile è un vero paradiso tropicale e rappresenta sempre la destinazione ideale per il turismo occidentale.
Nella regione del “Nordeste” le spiagge e i paesaggi mozzafiato rendono questa zona una meta indimenticabile per tutti coloro che amano il mare e la spiaggia come luogo per il proprio totale relax.

Porto de Galinhas - Praia de Muro Alto

Tra le numerose opportunità offerte da questa regione, spicca Porto de Galinhas (nello Stato del Pernambuco), che oltre a essere una celebre destinazione turistica molto amata dai brasiliani, vanta un altissimo livello nel settore dell’ospitalità, con i suoi chale rustici, hotel, accoglienti “Pousadas” e lussuosi resort.

Isola Santo Aleixo
È lo scenario ideale per chi è alla ricerca di momenti romantici: piscine naturali di acque cristalline, escursioni sulle “Jangadas” (tipiche barchette a vela) o in dune buggy, visite alla celebre Isola di Santo Aleixo con partenza dalla bella Praia de Toquinho.
L’offerta di ristoranti e bar non è da meno: a Porto de Galinhas piccoli e riservati locali danno il benvenuto ai visitatori con ottimi menù.

L'aria che si respira è di totale relax.

A 60Km dalla capitale Recife, Porto de Galinhas fa parte del Comune di Ipojuca ed è considerata una delle più belle spiagge dell’intero litorale brasiliano. Deve la sua fama al fascino che la natura gli ha regalato: acque cristalline, un cielo dai colori indimenticabili, e distese di palme da cocco che completano il paesaggio da cartolina.


>>Continua a leggere "Porto de Galinhas nel Brasile del nord-est"

5906 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Il Brasile è una destinazione "Top" per i viaggi d’avventura

Scritto da LDN - 100viaggi • Mercoledì, 7 gennaio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Brasile

Cascate dell Iguaçu - Paraná - Foto by Christian Knepper
Il Brasile è stato recentemente premiato dalla rivista National Geographic Adventure come Best of Adventure per le destinazioni turistiche d’avventura per il 2009.

Ogni anno gli editori della pubblicazione selezionano tutti quei luoghi che considerano “top” per affrontare un viaggio all’insegna dell’avventura.
Quest’anno sono stati solamente due i Paesi scelti, e il Brasile è uno di questi.

La rivista National Geographic Adventure conta 2,4 milioni di lettori ed è letta da tutti quei viaggiatori che condividono la passione per gli sport estremi e la natura; ossia quei turisti “attivi”, interessati a conoscere le bellezze naturali e culturali di una Nazione.

E senza dubbio il Brasile ha molto da offrire a questi viaggiatori.


>>Continua a leggere "Il Brasile è una destinazione "Top" per i viaggi d’avventura"

3775 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!