Viaggiare: lo spazio di una vacanza

Spariti nel nulla più di 3.000 profughi e rifugiati eritrei in mano ai trafficanti di organi ... fermiamo lo scempio!

Scritto da Francesca Romana Alegi • Domenica, 8 aprile 2012 • Commenti 0 • Categoria: Eritrea

Quando si può si parte ... qualunque destinazione, a nostro gusto, accessibile alle nostre tasche ... ma ogni paese può essere catalizzatore di diverse piaghe ... 


Nell’indifferenza della maggior parte dei media, da oltre un anno tra Sudan, Eritrea ed Egitto, si consuma il calvario di centinaia di uomini e donne: sono profughi e rifugiati, per la maggior parte Eritrei, che scappano dal loro paese alla ricerca di un futuro migliore, ma che finiscono per diventare merce di scambio tra militari, predoni e trafficanti di esseri umani. Ad occuparsi della loro sorte ora interviene anche l’ONU.

Don Mussie Zerai è un sacerdote eritreo, Presidente dell’associazione Habeshia per la Cooperazione allo Sviluppo, tra i primi a denunciare lo spietato crimine che avviene sulla pelle dei profughi.

Intervistato da Radio Vaticana il sacerdote ha riportato: “si sta consumando veramente una strage: non solo ci sono rapimenti, ma anche la sofferenza di queste persone rapite, perché abbiamo dimostrato che c’è il vergognoso traffico di organi umani: spesso la gente viene fatta a pezzi per essere venduta.

Dalle statistiche e nelle ricerche che abbiamo fatto tra il 2009 e il 2011 risulta che sono sparite nel nulla più di tremila persone. I rapitori chiedono fino a trentamila o quarantamila dollari a persona per il rilascio, in caso contrario si vendono i loro organi”.


>>Continua a leggere "Spariti nel nulla più di 3.000 profughi e rifugiati eritrei in mano ai trafficanti di organi ... fermiamo lo scempio!"

11802 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Moto Raid nel Deserto Egiziano con Avventure nel Mondo ... on the road again!

Scritto da Francesca Romana Alegi • Giovedì, 11 agosto 2011 • Commenti 0 • Categoria: Egitto

MOTO CLUB "AVVENTURE NEL MONDO"  ritorna, anche quest'anno,  nel deserto egiziano con moto a nolo ...  per tutti gli appassionati di motociclismo ecco i programmi di Viaggi nel Mondo, modificati ed arricchiti  rispetto all’anno scorso.

"Quest’anno sembra che l’Egitto resti il solo deserto disponibile per gli amanti del Sahara, essendo l'unico che, dopo tutti i problemi nel mondo arabo, e' ancora facilmente accessibile.

L'anno scorso i nostri partecipanti sono tutti ritornati affascinati dall'ambiente e dal deserto, forse il meno conosciuto di tutto il Sahara, eppure uno dei piu' belli in assoluto!

La serie di partenze  dal 14 ottobre 2011 a fine aprile 2012 saranno programmate sulla scia dell’esperienza della stagione 2010-11, risultata un gran bel successo! Tutti i partecipanti, infatti, sono rimasti affascinati dal deserto egiziano e dal Great Sand Sea.



>>Continua a leggere "Moto Raid nel Deserto Egiziano con Avventure nel Mondo ... on the road again!"

5881 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Umm Mawagir in Egitto: la città al di là del tempo!

Scritto da Francesca Romana Alegi • Mercoledì, 8 settembre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Egitto

dune di Kharga

Nel deserto occidentale egiziano e più precisamente nell'oasi di Kharga il professor John Coleman, in collaborazione con un team di archeologi dell'Università di Yale, sta riportando alla luce un'intera città risalente a 3.500 anni fa.

Si tratta di Umm Mawagir, che raggiunse il suo apice verso la fine del Medio Regno (1786-1665 a.C.). Ma è nel secondo periodo intermedio dell'Egitto (1650-1550 a.C.circa) che gli Hyksos, provenienti dall'Asia, presero il controllo del delta del Nilo a Nord, mentre il regno nubiano di Kerma si potenziava a Sud e ciò che rimaneva del potere faraonico si batteva per la sopravvivenza nella Tebaide, la regione intorno alla moderna Luxor.

Di queste 3 potenze rimane un mistero il fatto che sia stata la forza faraonica con base a Tebe a prevalere ... quella più debole!

La città appena scoperta si estende per 1 km di lunghezza e 250 metri di larghezza, in un’area precedentemente ritenuta essere disabitata ma che in realtà, si dice, fosse un centro per le rotte carovaniere che collegavano la Valle del Nilo con altre oasi, fino all’odierno Darfur, nel Sudan occidentale.

Umm Mawagir è antecedente di più di mille anni rispetto all’unico altro grande insediamento dell’oasi di Kharga!




>>Continua a leggere "Umm Mawagir in Egitto: la città al di là del tempo! "

5501 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Vacanze al sole: un rimedio infallibile alla tristezza invernale

Scritto da LDN - 100viaggi • Martedì, 6 gennaio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Egitto

Il 93% degli intervistati per conto dell’Ente del Turismo Egiziano rivela di essere convinto che l’esposizione al sole durante la stagione invernale abbia effetti benefici sulla salute e il benessere.

Molti (74%) riconoscono che, tra le principali cause del cattivo umore che spesso accompagna l’arrivo dell’inverno, un ruolo importante sia giocato dalla minore luminosità diurna e dalla inferiore durata del giorno. Circa il 60 per cento afferma che opterebbe per una vacanza all’estero se questo portasse ad effettivi benefici.


Dopo una stagione estiva particolarmente calda, la reintroduzione dell’ora legale invernale, con la conseguente diminuzione del periodo di luce nella giornata, ha tra gli effetti un aumento dell’impatto dei "Disturbi Emotivi Stagionali", in generale percepiti con uno stato d’animo malinconico e una tendenza alla spossatezza più marcata.


>>Continua a leggere "Vacanze al sole: un rimedio infallibile alla tristezza invernale"

7354 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!