Viaggiare: lo spazio di una vacanza

E' Guanajuato la città più colorata del Messico!

Scritto da Francesca Romana Alegi • Martedì, 28 febbraio 2012 • Commenti 0 • Categoria: Messico

Eccola la città più colorata del Messico ... è Guanajuato che si trova a 2.000 metri sopra il livello del mare ed a circa 370 km da Città del Messico!

Circondata da colline aride e sassose, Guanajuato  deve il suo splendore alla scoperta di uno dei più leggendari giacimenti d'argento del mondo, quello della Valenciana, inaugurato nel 1548 ed, ancora oggi, in uso.

Impossibile non restare incantati dal fascino di una delle più famose città coloniali messicane, dichiarata patrimonio dall’Umanità dall’Unesco  per le ricche miniere di argento presenti nella zona e per le sue incredibili architetture risalenti all’era coloniale…

Situata sul letto del fiume in secca Río Guanajuato che una volta scorreva attraverso una lunga gola. Il vecchio corso del fiume segue il lungo tunnel principale sotterraneo Túnel Hidalgo.

Ma ci sono anche altre vías subterráneas, tutte collegate tra di loro e, quà e là, raggiungono la superficie, nei punti in cui le case sono collocate su delle arcate di roccia e ponti! La rete stradale superiore è come un labirinto ed è composta da strade strette, piccole viuzze ed angoli appartati.

Fondata nel 1554, oltre ad essere considerata la città studentesca per eccellenza del Messico, Quanax-juato (Posto delle Rane in lingua P'urhépecha) vi lascerà scoprire pian piano i suoi tesori nascosti, la sua gente e la sua cultura così viva!





>>Continua a leggere "E' Guanajuato la città più colorata del Messico!"

5943 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Jamming in Jamaica...

Scritto da Francesca Romana Alegi • Mercoledì, 27 ottobre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Jamaica


Ocho Rios Bay

Sono stata concepita ad Ocho Rios in Jamaica … eppure, per assurdo,  non ci sono mai stata … ed allora, con questi primi freddi, ho voglia di farvi sognare un pò ...

Vi porto in questa meravigliosa isola, uno dei gioielli delle Grandi Antille, distante 145 km da Cuba e 190 km da Haiti!  

Abitata, un tempo, dagli indiani Arawak e scoperta da Colombo, divenne prima colonia spagnola e poi dominio degli inglesi, che ne riconobbero l’indipendenza solo nel 1962.

Le immagini delle donne dedite alla raccolta di banane nelle piantagioni, in prossimità di Port Antonio, sono state presto sostituite da quelle di Bob Marley e dei suoi rastafaries!

Sarebbe interessante, per gli appassionati della musica reggae, percorrere un itinerario sulle tracce del tanto amato cantante e musicista!

Raggiungere la cittadina di Nine Miles, dove Bob Marley nacque il 6 febbraio 1945 e dove fu inumato nel 1980 oppure ... visitare la sua casa dietro la quale è stato costruito un mausoleo in sua memoria e Kingston, la vivace capitale multietnica, città in cui, il museo più importante dell'isola, è stato interamente  dedicato alla sua vita ed alla sua carriera artistica.

Tra gli eventi musicali  giamaicani più importanti c'è  il Reggae Sumfest  che si svolge nel National Heroes Park, il giardino botanico di Kingston. Qui Marley  vi fece un grande concerto, dopo esser stato vittima di un attentato politico che l’aveva costretto a rifugiarsi nelle Montagne Blu che sovrastano la città.

Le località più battute dai turisti sono le spiagge affollate di Negril ad occidente, le città di Montigo Bay, Falmouth e Ocho Rios con le Dunn River’s Falls. Ma i paesaggi più belli ed i luoghi  più tranquilli devono ricercarsi lungo la costa sud e la punta est dell’isola...



>>Continua a leggere "Jamming in Jamaica..."

8774 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

A Cholula in Messico c'è Tepanapa, la più grande piramide al mondo!

Scritto da Francesca Romana Alegi • Mercoledì, 25 agosto 2010 • Commenti 0 • Categoria: Messico

Al visitatore appare così: una grande collina ricoperta di vegetazione, con in cima la chiesa cattolica di Nuestra Señora de los Remedios, costruita nel 1594.

Ed invece, quella grande collina,  altro non è che la piramide più grande al mondo: Tepanapa!

Il Messico, ancora una volta, è pronto a stupirci con i suoi antichi e preziosi tesori ...

E' situata a Cholula, a 12 km da Puebla, in direzione dei grandi vulcani Malinche, Popocatepetl e Iztaccihuatl.

Ed è proprio in questa zona che le antiche civiltà precolombiane - Mixtechi, Toltechi con il loro regno di Quetzalcoatl (Serpente con le piume) - si sono susseguite impreziosendo Cholula di un glorioso passato: la piramide di Tepanapa ne è testimonianza grandiosa!

Costruita in 4 differenti momenti storici, con i suoi 4,5 milioni di metri cubi è ormai certo che superi di ben 3 volte, per dimensione, la più famosa piramide egiziana di Giza:  500 m per ogni suo lato e 64 metri di altezza, misura - quest'ultima - ancora approssimativa.


Si da il caso infatti che, a seguito degli scavi tuttora in corso, siano stati scoperti 8 km di labirinti e gallerie sotterranee che si snodano verso il basso e verso l'alto e che si aggiungono, quindi, ai 64 metri dell'altezza rilevata!

Almeno 9 sono i livelli che la compongono, da come si evince dal plastico che la riproduce nel piccolo museo adiacente al sito.

Gli archeologi, inoltre, stanno riportando ala luce le enormi fondamenta, la base e le strutture che sorgevano nell'area sacra, attorno a Tepanapa, tra cui il grande Patio de Los Altares, da cui si accedeva alla piramide.

E comunque ... è affascinante il mistero che si cela all'interno ed al di fuori delle sue mura ...


>>Continua a leggere "A Cholula in Messico c'è Tepanapa, la più grande piramide al mondo!"

13853 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Ometepe in Nicaragua: la più grande isola lacustre dell'America Latina!

Scritto da Francesca Romana Alegi • Domenica, 15 agosto 2010 • Commenti 0 • Categoria: Nicaragua

Oggi vi porto in un paese meraviglioso, ancora tutto da scoprire ... il Nicaragua!

All'interno dei suoi confini, nel bel mezzo del  Lago Nicargua o Cocibolca, risalta in tutta la sua bellezza, Ometepe, un'isola di 276 km2.

Ancora più suggestivo il fatto  che Ometepe, oltre ad essere la più grande isola lacustre dell’America Latina, è formata da 2 vulcani, Concepción e Maderas, uniti tra loro da una lingua di terra.

Nel 1957 Ometepe venne evacuata a causa dell’eruzione lavica di Concepción, mentre è del 2005 l’ultima sua esplosione di ceneri.

Ora Concepción dorme ... e Maderas, il più piccolo dei 2 vulcani, si può ritenere ormai spento: la sua eruzione più recente risale, infatti, ad 8 secoli fa … bellissima la laguna sul suo cratere ed il paesaggio circostante ha l'onore di sfoggiare 4.100 ettari di riserva naturale!


>>Continua a leggere "Ometepe in Nicaragua: la più grande isola lacustre dell'America Latina!"

6502 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!