Viaggiare: lo spazio di una vacanza

21 aprile 2013, Natale de Roma mia, auguri!!

Scritto da Francesca Romana Alegi • Domenica, 21 aprile 2013 • Commenti 0 • Categoria: Considerazioni e Pensieri

Voglio raccontarvi Roma mia, la capitale der nasone, attraverso le parole di un poeta romano, Stefano D'Agostino ed un amico, Settimio Agostinelli, fotografo appassionato.

Le parole di Stefano e le foto di Settimio non hanno bisogno di tanti commenti, Roma è solo grandi emozioni, auguri Roma mia!

A Roma mia!

Adoro sta città de campanili,
de tetti, case, cupole e mattoni,
de strade strette, vicoli e portoni,
de monumenti, vie, piazze e cortili.

Adoro sta città de chiese e suoni,
negozzi enormi e fiere mercantili,
de ville, ponti, argini e pontili,
de trattorie, de sogni e de canzoni.

Adoro sta città immensa, eterna,
centro der mònno da li tempi antichi
de vita sempre attiva, 'na cisterna.

Adoro sta città de tutti amichi,
de gente alegra pure che je 'nverna,
noi sèmo noi, l'artri sò pizza e fichi.


Garbatella
‘Na sera a Garbatella

Si vòi gustatte senza ghirigori,
piatti romani e beve a garganella,
fatte un giretto pe la Garbatella,
ch’è come magnà a casa, annanno fori.

È er mejo posto ’ndò ce se stornella,
chitare che arintoneno li cori.
e nun ce sò poracci, né signori,
ma solo gente alegra in comunella.

Trippa, pajata, abbacchio scottadito,
li sartimbocca o un piatto de facioli,
er tonnarello cacio e pepe è un rito.

Senza tovaja e senza tovajoli...




>>Continua a leggere "21 aprile 2013, Natale de Roma mia, auguri!! "

5048 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!