Viaggiare: lo spazio di una vacanza

Aloha, Hawaii ... arcipelago, isole e vulcani!

Scritto da Francesca Romana Alegi • Venerdì, 3 maggio 2013 • Commenti 0 • Categoria: Stati Uniti

Quando si parla delle Hawaii di solito la prima cosa che ci viene in mente è pace, sole, mare ed ancora mare, ma in effetti l'arcipelago delle isole Hawaii  è ciò che emerge di una catena sottomarina di origine vulcanica.

Il caldo clima tropicale, l'abbondanza di spiagge pubbliche e di ambienti oceanici la rendono una destinazione estremamente popolare per i turisti, surfisti, biologi.

Anche i vulcanologi trovano, nell’arcipelago, pane per i loro denti,  essendo le Hawaii il miglior laboratorio naturale, su scala mondiale, per lo studio dei fenomeni vulcanici.

Mentre la linea costiera delle Hawaii è lunga approssimativamente 1.210 km (750 miglia) e si estende nell' Oceano Pacifico da nord est a sud ovest,  allineando e misurando le otto principali isole si raggiunge una lunghezza di 640 km. Ed eccole qui di seguito elencate ...

Hawaii anche chiamata Big Island (per non confonderla con il nome più generico dell'arcipelago), Maui, Molokai, Lanai, Kahoolawe, Oahu (con la capitale Honolulu), Kauai, Nihau.

Le isole Hawaiane sono tra le terre emerse più isolate al mondo, distano infatti quasi 4.000 km sia dalla costa americana (il punto più vicino è la California) sia da Tahiti, e oltre 1.000 km da alcune isole del gruppo Kiribati. L'arcipelago appartiene geograficamente al continente dell'Oceania.



>>Continua a leggere "Aloha, Hawaii ... arcipelago, isole e vulcani!"

13022 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Zimbabwe selvaggio, un "cantuccio" africano meraviglioso!

Scritto da Francesca Romana Alegi • Lunedì, 22 aprile 2013 • Commenti 1 • Categoria: Zimbabwe

Un paese con un fascino indescrivibile… 

Stretto tra Zambia, Mozambico, Sudafrica e Botswana, lo Zimbabwe (ex Rhodesia) non ha sbocchi al mare ed è attraversato dal fiume Zambesi che da vita alle spettacolari Cascate Vittoria.

Cascate Vittoria viste da National Geographic

Il clima è tipicamente tropicale con due stagioni distinte: quella secca da aprile a ottobre e l'altra piovosa tra novembre e marzo. Più del 10% della superficie è  occupata da 11 parchi nazionali, tra cui l’Hwange National Park,  il Matobo National Park, Mavuradonha e Mana Pools National Park.

Sono i paradisi selvaggi del paese africano, da scoprire anche in campeggio di notte, non dimentichiamo che i migliori servizi fotografici del National Geographic hanno per soggetto i paesaggi dello Zimbabwe.

Le famosissime Cascate Vittoria, la natura selvaggia ed incontaminata, ricca di flora e fauna, tra le più rinomate dell'Africa, per varietà e rarità delle specie protette, il centro dinamico di Harare ...

La storia e la cultura, le rovine medievali di Great Zimbabwe, il sito archeologico da cui prende il nome. Gli studi archeologici hanno dimostrato che Great Zimbabwe era un centro religioso e una capitale amministrativa di grande importanza.

Dzimba Dzembabwe, le case di pietra a forma di torri cilindriche, erano abitate da una società di 2.000 persone che parlavano lo Shona e che fra il XII e il XV secolo avevano accumulato ingenti ricchezze.
Il complesso archeologico si estende su 270 ettari e bisogna assolutamente dedicarvi una giornata per apprezzarne la vastità. 

Gli Ndebele e gli Shona sono le due etnie principali dello Zimbabwe, i primi, grazie al forte senso di identità sociale ed al valore attribuito ai legami di parentela, sono riusciti a mantenere le proprie tradizioni…

Ed a proposito di Ndebele…


>>Continua a leggere "Zimbabwe selvaggio, un "cantuccio" africano meraviglioso!"

7377 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

21 aprile 2013, Natale de Roma mia, auguri!!

Scritto da Francesca Romana Alegi • Domenica, 21 aprile 2013 • Commenti 0 • Categoria: Considerazioni e Pensieri

Voglio raccontarvi Roma mia, la capitale der nasone, attraverso le parole di un poeta romano, Stefano D'Agostino ed un amico, Settimio Agostinelli, fotografo appassionato.

Le parole di Stefano e le foto di Settimio non hanno bisogno di tanti commenti, Roma è solo grandi emozioni, auguri Roma mia!

A Roma mia!

Adoro sta città de campanili,
de tetti, case, cupole e mattoni,
de strade strette, vicoli e portoni,
de monumenti, vie, piazze e cortili.

Adoro sta città de chiese e suoni,
negozzi enormi e fiere mercantili,
de ville, ponti, argini e pontili,
de trattorie, de sogni e de canzoni.

Adoro sta città immensa, eterna,
centro der mònno da li tempi antichi
de vita sempre attiva, 'na cisterna.

Adoro sta città de tutti amichi,
de gente alegra pure che je 'nverna,
noi sèmo noi, l'artri sò pizza e fichi.


Garbatella
‘Na sera a Garbatella

Si vòi gustatte senza ghirigori,
piatti romani e beve a garganella,
fatte un giretto pe la Garbatella,
ch’è come magnà a casa, annanno fori.

È er mejo posto ’ndò ce se stornella,
chitare che arintoneno li cori.
e nun ce sò poracci, né signori,
ma solo gente alegra in comunella.

Trippa, pajata, abbacchio scottadito,
li sartimbocca o un piatto de facioli,
er tonnarello cacio e pepe è un rito.

Senza tovaja e senza tovajoli...




>>Continua a leggere "21 aprile 2013, Natale de Roma mia, auguri!! "

4804 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Per i nostri figli … soggiorni estivi, vacanze studio e scambi internazionali, estate 2013!

Scritto da Francesca Romana Alegi • Giovedì, 18 aprile 2013 • Commenti 0 • Categoria: Considerazioni e Pensieri

Le scuole chiuderanno a breve per le vacanze estive e, chissà, se in questo tempo di crisi  , ci sarà spazio per una vacanza di tutta la famiglia …

Io, comunque, come mamma, se non dovessi avere l’opportunità di  un meritato riposo, penserei, almeno ai miei figli. :-)

In effetti, ci sarebbero molte opportunità di svago per piccoli e ragazzi che, terminata la scuola, potrebbero lanciarsi in attività all'aperto a contatto con la natura, conoscendo nuove realtà,  nuovi coetanei, imparando a convivere con gli altri,  divertendosi ed attenendosi a determinate regole.



>>Continua a leggere "Per i nostri figli … soggiorni estivi, vacanze studio e scambi internazionali, estate 2013! "

4379 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Zlatni Rat in Croazia, tra le più belle spiagge al mondo!

Scritto da Francesca Romana Alegi • Mercoledì, 17 aprile 2013 • Commenti 0 • Categoria: Croazia


Zlatni Rat,  che in italiano significa corno d’oro, è considerata una delle più belle spiagge del mondo e non occorre allontanarsi molto per raggiungerla, perché si trova in Croazia.

E’ la spiaggia per eccellenza dell’isola di Brac a Bol …  una lunghissima e sottile striscia di sabbia e ciottoli finissimi che si spinge arditamente per oltre trecento metri nel mare, in maniera tale che la sua forma cambia al variare delle maree, delle correnti e del vento.



>>Continua a leggere "Zlatni Rat in Croazia, tra le più belle spiagge al mondo!"

7063 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Alberghi da guinness dei primati, per soggiorni fuori dal comune!

Scritto da Francesca Romana Alegi • Martedì, 16 aprile 2013 • Commenti 1 • Categoria: All over the World

La maggior parte di questi alberghi si trova in Europa … alberghi inusuali e bizzarri,  per viaggiatori in cerca di qualcosa di diverso …   

In Svezia c’è l’hotel più freddo, a Mosca quello più grande, in Danimarca il più “green”, in Svizzera l’albergo che ospita la suite più cara al mondo, ad Hong Kong, invece, l’albergo più alto del mondo ... e quindi, ecco a voi la carrellata di hotels da guinness dei primati ...


Non stupisce che l’albergo più alto del mondo nonché faro d'eccellenza dello stile contemporaneo sorga proprio nella città cinese di Hong Kong. L'edificio più alto di Hong Kong, progettato da Kohn Pederson Fox Associates, è infatti oggi sede del Ritz Carlton, hotel a 5 stelle extra lusso.


Collocato all’interno dell’International Commerce Centre alto 484 metri,  occupa i piani che vanno dal 102° al 118°, offrendo ai suoi ospiti un panorama mozzafiato a 360 gradi su tutta la città e sullle isole circostanti.


Ginevra, invece, ospita  la suite più spaziosa in Europa con i suoi 1.680 metri quadrati e la più cara del mondo! Si chiama  Royal Penthaouse ed occupa interamente il piano alto dell’Hotel  President Wilson


I suoi panorami  spaziano da un lato sulla rada e dall’altro sul Monte Bianco. Per una notte passata in suite bastano "solo"  58.000 euro: nel prezzo è compreso il  servizio di qualità stratosferica, 12 stanze, 12 bagni e 1 palestra privata, un servizio di sicurezza con impianti degni delle esigenze di clienti facoltosi e celebri... da qui sono passati Shimon Perese, il re di Arabia Saudita, i Clinton, Gorbaciov ed imprenditori come Branson o Gates!  




>>Continua a leggere "Alberghi da guinness dei primati, per soggiorni fuori dal comune! "

7056 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Laghi rosa sparsi nel mondo ...

Scritto da Francesca Romana Alegi • Lunedì, 15 aprile 2013 • Commenti 0 • Categoria: All over the World

Una colorazione intensa ed ... un colpo d'occhio straordinario! Il fenomeno dei laghi rosa è particolarmente diffuso nell'ovest dell'Australia, ma come dimostrano le immagini di questo post è osservabile anche in altre parti del mondo: dal Canada all'Azerbaijan, dalla Spagna al Senegal!

Pink Lake- regione del Goldfields-Esperance  - ovest Australia

Masazirgol - Azerbajjan

Il bizzarro colore dell'acqua, in particolari periodi dell'anno, pare sia dovuto alla presenza di un'alga, la Dunaliella salina e di un batterio l' Halobacterium cutirubrum. I raggi del sole permettono poi alla superficie dell'acqua di variare l'intensità della colorazione, con sfumature più chiare o più scure a seconda dell'ora del giorno.

Salina de Torrevieja - Spagna

Il Dusty Rose Lake in Canada è l'unico lago rosa che non è a soluzione salina e non presenta alcuna formazione di alghe, eppure è maledettamente rosa per tutto l'anno! In effetti non c'è una chiara spiegazione per il suo particolare colore, si crede che il rosa scaturisca dal fatto che  l'acqua sotterranea glaciale, passando attraverso  rocce e sedimenti minerali, conferisca al lago il caratteristico colore roseo.

Dusty Rose Lake in Canada

Una distesa d’acqua a circa 30 km da Dakar …è il lago Retba, in Senegal.  Ha un estensione di circa 10 km, circondato da grandi dune di sabbia il lago Rosa, ha una elevata concentrazione salina, addirittura più elevata di quella del Mar Morto...


>>Continua a leggere "Laghi rosa sparsi nel mondo ..."

6569 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Nuova Zelanda tra parchi di ogni genere e grandezza: le bellissime Pankake Rocks!

Scritto da Francesca Romana Alegi • Giovedì, 27 dicembre 2012 • Commenti 0 • Categoria: Nuova Zelanda

Nuova Zelanda, un nome che suggerisce e riporta subito alla mente terre lontane, vergini, incontaminate. Un arcipelago che per lunghissimo tempo è rimasto isolato, non toccato dalla mano dell’uomo, ed ha permesso alla sua natura di crescere libera, rigogliosa e salvaggia, un autentico regno delle meraviglie che ancora oggi, nonostante l’arrivo e le trasformazioni attuate dall’uomo negli ultimi due secoli, conserva una fauna e una flora peculiari, introvabili in nessun’altra parte del mondo.

Lago Tekapo

In questo meraviglioso paese sono presenti un numero altissimo di parchi nazionali protetti, in tutto 14, istituiti a partire dal 1887 per preservare il patrimonio faunistico e floreale neozelandese, mantenendolo intatto nel suo stato originario. Uniche eccezioni sono i percorsi di trekking e qualche capanna per i turisti, ma sono luoghi in cui si può entrare gratuitamente visto che non sono a scopo di lucro.

Vi sono, poi, 20 parchi forestali, aree naturali che, a differenza dei parchi nazionali protetti, sono sfruttabili per trarre risorse e materie prime. Per non parlare, inoltre, delle 28 riserve marine in cui è assolutamente vietata la pesca e dei 4 Parchi Marittimi. Ma la lunga lista non è finita qui perchè bisogna aggiungere quasi 4.000 parchi regionali e riserve di vario tipo, che costituiscono una grande ricchezza per tutta la Nuova Zelanda, sia dal punto di vista dell’ambiente che da quello turistico.

Il parco nazionale più antico e riconosciuto come Patrimonio Mondiale dell’Umanità è il Tongariro National Park, nell’Isola del Nord. Su scala mondiale, è il quarto ad essere stato istituito, e si estende per circa 800 kmq di ampiezza, all’interno del Distretto di Ruapehu e in una porzione del Distretto di Taupo, a metà strada tra le due città principali, Auckland e Wellington. Ha un clima temperato e ospita le montagne sacre dei Maori, nonché i vulcani Tongariro, Ngauruhoe e Ruapehu. Il parco è assai popolare per chi ama il trekking, l’alpinismo e gli sport invernali come lo snowboard e lo sci, ospita cinquantasei specie diverse di uccelli e le uniche due specie di pipistrelli neozelandesi presenti nell’isola.

Tongariro National Park


>>Continua a leggere "Nuova Zelanda tra parchi di ogni genere e grandezza: le bellissime Pankake Rocks!"

6543 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

La Land Art attraverso le foto di National Geographic

Scritto da Francesca Romana Alegi • Martedì, 11 dicembre 2012 • Commenti 0 • Categoria: All over the World

Dall'esaltazione del rapporto tra uomo e natura nasce, negli anni Sessanta,  una forma d'arte chiamata Land Art  ... E' una forma artistica che modifica il paesaggio trasformandolo in un'opera d'arte naturale, spesso permanente, ma a volte decisamente effimera, e di enormi dimensioni ... dai cerchi nel grano alle scalinate verso le stelle, eccone alcuni esempi!

Linee di Nazca in Perù

Fotografia di Robert Clark, National Geographic

Ed allora ...furono le linee di Nazca le prime espressioni di land art della storia? Dall'alto è possibile vedere scavati nel deserto peruviano ragni, uccelli e altri animali antichi. Per ulteriori approfondimenti, al riguardo, credo sia interessante un mio articolo, pubblicato sempre qui su 100viaggi, a Nazca in Perù è il deserto che parla.

E comunque le Linee di Nazca vennero scoperte negli anni '20, quando gli aerei commerciali iniziarono a sorvolare la zona. Gli archeologi hanno cercato di dare varie spiegazioni sulla loro esistenza: canali d'irrigazione, calendari astronomici, piste rituali per celebrare risorse naturali come l'acqua.

Contea di Wiltshire Inhilterra

Fotografia di Diverse Images, UIG/Getty Images


I motivi della foto sono stati "scolpiti" in un campo di grano nella Contea di Wiltshire, in Inghilterra, una regione nota per ospitare il celebre monumento neolitico di Stonehenge.

Un tempo ritenuti opera di alieni, i cerchi nel grano  - misteriosi motivi che appaiono, spesso dalla sera alla mattina, su vaste zone coltivate - oggi sono appannaggio di artisti che pressano granturco, grano o altre colture.

Secondo Kelly Kivland, curatrice della Dia Art Foundation, che si occupa della manutenzione di varie opere negli USA, si tratta di interventi che possono. Sicuramente possono essere annoverati come land art, per attirare l'attenzione sul mondo naturale, ampliare il concetto di scultura, e rifiutare la commercializzazione dell'arte.

Cavallo celtico, Slovacchia - Foto di Isifa

Questo geoglifo, o scultura in pietra, di 100 metri per 100, è stato creato in Slovacchia dall'artista Andrew Rogers. Il cavallo celtico riproduce l'immagine riportata su una moneta scoperta sotto il castello di Spis, del XII secolo.

Il cavallo di pietra è parte di un progetto di land art, composto da 49 geoglifi, che Rogers ha creato in 14 paesi su tutti i continenti. Il progetto, che ha coinvolto 7.000 persone, si intitola "Ritmi della vita". 

Sui cerchi nel grano ed i geoglifi vi invito a leggere il mio articolo, che ha ottenuto un numero consistente di visite e che riassume tutto quello che ho trovato navigando sul web, Gran Bretagna: le pitture rupestri ed i crop circles della verde Inghilterra.

Prato a scacchi -Londra Foto di Dan Kitwood

Prato a scacchi, Londra
Il progetto, chiamato Manicure, guidato dall'artista Caroline Wright, è stato creato riproducendo il motivo sul pavimento della spettacolare entrata del palazzo in occasione di una mostra celebrativa del sito.

Nella foto, volontari al lavoro per tagliare a scacchi il prato del National Trust Ham House Garden di Londra, la residenza, risalente al XVII secolo, della Duchessa di Lauderdale.

Star Axis, New Mexico  - foto di Charles Ross

Quando si sta all'interno dello Star Tunnel, parte di un'elaborata scultura/osservatorio nel deserto del New Mexico, si è perfettamente allineati con l'asse terrestre e si vede la stella polare.

Poiché però l'asse del nostro pianeta oscilla leggermente nel tempo, anche la visuale della stella muta.

Per questo la scalinata all'interno dello Star Tunnel è pensata per allinearsi nel tempo alla stella polare.

Il tunnel fa parte di un'installazione più grande chiamata Star Axis, che l'artista Charles Ross concepì nel 1971 e iniziò a costruire anni dopo.


Cerchi nella sabbia - Oregon foto di Brent Stirton

L'artista Jim Denevan rastrella la sabbia per creare vasti disegni sulla spiaggia, che la marea ben presto cancellerà. Questa spirale disegnata su Canon Beach, in Oregon, nel 2005, è una delle decine di opere effimere che Denevan ha creato; alcune sono lunghe chilometri e richiedono svariate ore per essere create.

Ed ecco il Tunnel del Sole in Utah ...



>>Continua a leggere "La Land Art attraverso le foto di National Geographic "

217434 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Tutto intorno ... Yemen!

Scritto da Francesca Romana Alegi • Giovedì, 6 dicembre 2012 • Commenti 0 • Categoria: Yemen

Pier Paolo Pasolini così descriveva lo Yemen:

"... architettonicamente, è il paese più bello del mondo. Lo stile yemenita, un'enigma solo parzialmente risolto, o di cui solo pochi sanno, se c'è, la soluzione. Sana'a, la capitale, è una Venezia selvaggia sulla polvere senza San Marco e senza la Giudecca, una città-forma, la cui bellezza non risiede nei deperibili monumenti, ma nell'incompatibile disegno... è uno dei miei sogni...".


Il Palazzo sulla roccia Daral-Hajar
Ma che bella San'a, con i suoi alti palazzi decorati, ricamati di pietra e di stucchi, le decine di minareti, il Souk al-Milh, dove, in un'atmosfera medioevale si mescolano i profumi di incenso e mirra, del cardamomo, del caffè! 

E che meraviglia i centri disseminati quasi ovunque nello Yemen, in un alternarsi di deserti, altopiani, canyon, montagne, vallate e wadi, sono villaggi la cui bellezza lascia senza fiato ...

Al Hajjarin, Zabid, Thula con la città fortificata tra le rocce; Jibla con la moschea della regina Arwa; Kawakaban su uno sperone di roccia dominante.

Ed ancora ... il miracolo di Shibam, dove, fra il deserto del Ramlat Al Sabatein e aridi altopiani, spiccano indisturbati da più di quattro secoli, i suoi 500 grattacieli di mattoni di terra cruda alti 7-8 piani; Al-Hajjara che spunta tra le nebbie della montagna con i suoi ricami di pietra; At-Tawila con le sue piazzette e i minareti tra i pinnacoli di roccia! E come è incredibile la valle del Wadi Dhahr con il Dar al-Hajar, il palazzo sulla roccia!

E poi c'è la gente ... un popolo fiero, disponibile e cortese. Bimbi vocianti lungo le vie o affacciati alle minuscole imposte dei palazzi color ocra. Donne, silenziose presenze, esili corpi avvolte  da un velo che risparmia soltanto gli occhi.



>>Continua a leggere "Tutto intorno ... Yemen! "

23406 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Natale e Capodanno 2012 - 2013: un click per trovare la tua prossima destinazione di viaggio, ovunque nel mondo!

Scritto da Francesca Romana Alegi • Mercoledì, 5 dicembre 2012 • Commenti 0 • Categoria: All over the World


Tempi di crisi? Ecco una ricerca che ti porterà a scegliere il viaggio che fa per te…. cliccando sul link che segue  potrai accedere alla lista dei viaggi per fascia di costo: viaggi avventure nel mondo

le fasce di prezzo sono:


    da 140 a 600 euro
    da 601 a 1.200 euro
    da 1.201 a 1.800 euro
    da 1.801 a 2.500 euro
    oltre 2.500 euro

troverai il programma di viaggio, il nome ed il telefono del coordinatore che potrai contattare per avere ogni informazione sul viaggio…

Se, invece, vuoi accedere rapidamente alla lista dei viaggi in formazione, in ordine cronologico, ecco il link e troverai l’elenco dei viaggi fino al 31 dicembre, elenco partenze dall'8 dicembre .

Gli altri modi rapidi e semplici per cercare il tuo viaggio navigando sul sito di ANM sono tutti qui: www.viaggiavventurenelmondo.it


SCEGLI PER AREA GEOGRAFICA

SCEGLI IN BASE ALLA DURATA

SCEGLI PER DATA DI PARTENZA

RICERCA AVANZATA COMBINAZIONE AREA GEOGRAFICA, DURATA, E COSTO DEL VIAGGIO


Inoltre,  se navighi su FACEBOOK   digitando Viaggi nel Mondo, Avventure nel Mondo, L'Angolo  dell'Avventura troverai  decine e decine di siti di cui solo alcuni sono stati aperti ufficialmente da questo TOUR OPERATOR.

Altri sono nati su iniziativa di soci, simpatizzanti e sono ugualmente validi per incontrare e chattare con chi condivide la passione del viaggio come importante esperienza della nostra vita.

Di seguito fornisco un elenco di collegamenti con i siti nati ufficialmente, vi troverete coordinatori con i quali potrete parlare di viaggi, chiedere informazioni, amici che tornano dai viaggi che potranno raccontarti le loro esperienze, in ogni caso aprire un dialogo costruttivo ed interessante.

Richiedendo l'amicizia o cliccando su Mi Piace, entrerai in contatto con il mondo dei viaggi...


>>Continua a leggere "Natale e Capodanno 2012 - 2013: un click per trovare la tua prossima destinazione di viaggio, ovunque nel mondo!"

3546 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Roirama, il Monte e lo Stato più settentrionale del Brasile ...

Scritto da Francesca Romana Alegi • Martedì, 4 dicembre 2012 • Commenti 0 • Categoria: Brasile

Il Monte Roraima, costituisce la vetta più alta del Brasile, con i suoi 2.727 metri e fa parte del Parco Nazionale del Monte Roraima. Il suo nome  originario è Roroima che scaturisce dall'unione di due parole in lingua Pemon: roroi (blu-verde) e ma (largo).


Si trova stagliato nelle nebbia al confine tra Brasile, Guyana e Venezuela ed è veramente spettacolare!  Secondo gli esperti è la formazione geologica più antica del pianeta. La sua sommità è caratterizzata da un insieme roccioso detto Carro Maverick. La sua conformazione a cima piatta (tepui) si sarebbe formata nel corso dei millenni a causa dell'erosione del vento e delle piogge.

La natura che lo circonda è unica nel suo genere e parte della flora e la fauna presente in questa parte di mondo è introvabile in qualsiasi altro angolo del pianeta, tanto che il Monte Roraima viene considerato un vero e proprio mondo perduto ed ha fornito l'ispirazione ad Arthur Conan-Doyle per il suo celebre The Lost World.

E' qui che avrebbero potuto sopravvivere i dinosauri ...

Il Roraima è anche lo Stato più settentrionale del Brasile e qui di seguito vi do alcune interessanti  informazioni prese dal sito web di Yuri Leveratto:

"Lo Stato di Roirama si estende su di un’area di 224.000 chilometri quadrati (più di 2/3 dell’Italia), ed è popolato da poco più di 400.000 persone.

In pratica è quasi disabitato (meno di 2 abitanti per kmq), a parte la capitale Boa Vista, dove si ammassa peraltro il 75% della popolazione totale.
Ricchissimo d’oro e di molti altri minerali (uranio, torio, cobalto molibdeno, diamanti, titanio e niobio).

Le sue foreste sono considerate tra le più bio-diverse del mondo, ed è inoltre una delle zone del pianeta dove si trova in abbondanza (miliardi di tonnellate), la sostanza più preziosa in assoluto per l’uomo: l’acqua.

Fin dal tempo dei conquistadores spagnoli il Roraima ha attratto decine di avventurieri che avevano intenzione di appropriarsi delle enormi ricchezze aurifere, ma le difficoltà orografiche, ambientali e logistiche per conquistare e sfruttare questa porzione di Amazzonia, sono state tanto grandi che quasi tutte le spedizioni organizzate sono fallite.


>>Continua a leggere "Roirama, il Monte e lo Stato più settentrionale del Brasile ..."

5234 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!