Viaggiare: lo spazio di una vacanza

A largo del Belize un buco nell'acqua ... ma le voragini nel mondo sono tante!

Scritto da Francesca Romana Alegi • Sabato, 13 febbraio 2010 • Categoria: All over the World


The Great Big Hole - Belize

Occorre arrivare fino in Belize per ammirare uno dei più spettacolari buchi della Terra! Che bellezza ... sorvolare la zona in aereo, o decidere per un'immersione mozzafiato da esperto sub!

E' il Great Blue  Hole, 111 km al largo dalle coste del Belize, Stato dell'America Centrale! Si tratta di una grotta calcarea, formatasi durante l'ultima Era Glaciale: ora il livello delle acque è molto più alto rispetto a quello dell'epoca. Da allora l'oceano è cresciuto, facendo riempire d'acqua la grotta con la conseguenza di creare (dal crollo del suo tetto)  un pozzo sommerso, le cui pareti sono  coperte da stalattiti lunghe fino a 12 metri. Il Grande Buco Blu è una grotta calcarea sommersa a forma circolare, ampia 400 m  e profonda 145 m. E' l'attrazione ed il paradiso per eccellenza dei sub più esperti!

Di stessa origine carsica sono i cenotes messicani  ed i Buchi Blu dell'Isola di Andros nelle Bahamas , al centro della controversa teoria secondo cui l'arcipelago delle Bahamas è formato dalle cime dei monti del perduto continente di Atlantide, affondato in questo mare millenni fa!  

Andros Island - Bahamas

Le eruzioni vulcaniche, l'erosione del vento e delle acque, le glaciazioni, hanno modellato la superficie della Terra! 

Questa qui sotto è la voragine provocata da un tremendo disastro, avvenuto alla periferia di Città del Guatemala il 23 febbraio del 2007. Lo squarcio, profondo circa 110 metri e largo 40, ha provocato 3 vittime, inghiottendo alcune abitazioni. Nei giorni precedenti la tragedia, le forti piogge  hanno provocato la rottura di una condotta fognaria: l'enorme massa di acqua uscita dalle tubazioni ha causato lo scioglimento delle rocce idrosolubili (sale e gesso) sottostanti, formando così l'immensa caverna. L'incidente ha costretto all'evacuazione di oltre 1.000 persone da una delle periferie più povere del Sud America.


Il Meteor Crater, in Arizona è  un cratere nato (circa 50.000 anni fa) dall'impatto di un meteorite di 30 metri di diametro che ha colpito la Terra a oltre 70.000 km/h. E' il primo cratere meteorico terrestre di cui si sia accertata l'origine: situato a 1.740 metri di altitudine è profondo circa 170 metri (quanto un edificio di 60 piani) e ha un diametro di circa 1.200 metri, con un bordo rialzato irregolare che sovrasta di 45 metri il terreno circostante. Secondo gli esperti la violenza dell'impatto ha sprigionato l'energia equivalente a quella di 4 bombe atomiche e ha spostato oltre 300 milioni di tonnellate di sedimenti che sono caduti fino a 150 km di distanza.


Molto spesso, invece, è stata proprio la mano dell'uomo a manipolare montagne, colline, valli e voragini impressionanti, buchi larghi anche chilometri!

Prendiamo, ad esempio,  Il Morning Glory Hole: si tratta di un grosso scarico artificiale!  La sua "vasca" è il lago formato dalla diga di Monticello, in California: viene aperto quando il livello dell'acqua nel bacino supera il livello di guardia. La forma, a imbuto, è quella tipica di uno scarico, dalle dimensioni impressionanti, però: 22 metri all'imboccatura, 8 nella parte finale. In pratica può inghiottire 1.370 metri cubi di acqua al secondo (1.370.000 litri: in meno di 30 secondi svuoterebbe una piscina olimpionica), che viene scaricata 200 metri più basso, a valle della diga.

Morning Glory Hole - Monticello - California


E la creazione,  da parte dell'uomo, di un consistente numero di miniere sparse per il mondo?

La Bingham Canyon Mine - Utah, Usa è la più produttiva miniera di rame del mondo. Profonda 1.200 metri, larga 4 chilometri, è in assoluto il più grande scavo mai realizzato dall'uomo, talmente grande che è visibile dallo Shuttle, quando sorvola gli Stati Uniti. Ogni giorno vengono estratte dalle sue viscere oltre 150.000 tonnellate di minerale grezzo: fino a oggi ha prodotto oltre 18 milioni di tonnellate di rame, e sarà in grado di funzionare a pieno regime per i prossimi 100 anni.



La Escondida presso Antofagasta in Cile, è la più grande miniera di rame a cielo aperto che esista al mondo, con una produzione di 3.546 tonnellate al giorno, equivalenti al 23,5 per cento del rame cileno e all’8 per cento di quello mondiale.



La Mirny Diamond Mine si trova nel nord est della Siberia, in una zona fredda e inaccessibile. È la più grande miniera di diamanti al mondo per larghezza: il diametro alla superficie misura 1.200 metri, per una profondità di oltre 525. Tenuta segreta per l'intero periodo della Guerra Fredda, ancora oggi le notizie su di essa non sono molte: scoperta nel 1955 dai geologi dell'Unione Sovietica, la miniera ha prodotto, fino alla sua chiusura definitiva, nel 2004, oltre 2.000.000 di carati (400 kg) di pietre preziose all'anno.



ed a seguire ...


La Diavik Diamond Mine sull'East Island, un isolotto di 20 km quadrati al cento del grande Lago di Gras, in Canada. È formata da tre filoni che producono oltre 10.000.000 di carati (2.000 kg)l'anno. I tre camini diamantiferi sono sotto il livello dell'acqua, che è tenuta lontana dai siti di estrazione per mezzo di strutture di contenimento in materiale composito, capace di resistere ai -40 °C dell'inverno canadese. La struttura più grande è larga 3,9 km e profonda 170 metri. La miniera di Diavik è considerata una delle più ricche del mondo, con riserve stimate in oltre 81.000.000 di carati (16.000 kg), che dovrebbero garantire almeno altri 10-12 anni di vita alla miniera stessa.

Il Kimberley Big Hole, in Sudafrica, è un'imponente miniera di diamanti a cielo aperto, ma 150 anni fa, al posto della voragine, c'era un'anonima collinetta dalla cima piatta. La scoperta dei diamanti attirò a Kimberley un esercito di minatori che armati di pale, picconi e speranze hanno rimosso, tra il 1871 e il 1914, oltre 22 milioni di tonnellate di terra e roccia. La parte esposta della cava è profonda 215 metri, ma cunicoli e gallerie si estendono nel sottosuolo fino a 1.100 metri di profondità. In 43 anni di attività la miniera ha prodotto diamanti per 14.504.566 carati (2.722 kg) ed è la "mamma" del più grande diamante a forma di ottaedro (cioè con 8 facce triangolari) mai scoperto e battezzato 616, come il suo peso in carati, equivalente a 123 grammi. 



In Sudafrica, a circa 30 chilometri da Pretoria, nella regione del Transvaal,  la Premiere Mine di Cullinan è un'altra importante miniera di diamanti: il filone principale, in superficie, è lungo 1.000 metri,largo 400 e profondo 190. La cava è attiva dal 1902 e oggi l'attività estrattiva si è spostata nel sottosuolo, a 500 metri di profondità. Questa miniera è anche la mamma del Cullinan, il più grande diamante grezzo mai scoperto: 3.106 carati, equivalenti a 621 grammi di peso, estratto nel 1903. La pietra è stata tagliata in 105 gemme, la più grande delle quali è da 530,2 carati. La Premiere Mine è considerata la seconda riserva diamantifera del mondo: nel 2006 ha prodotto 1,15 milioni di carati (230 kg) di pietre preziose.



La miniera a cielo aperto di Balangero, in provincia di Torino, è la più grande cava di amianto d'Europa. Entrata in funzione nel 1921, è stata abbandonata definitivamente nel 1995. Nei suoi 74 anni di attività ha prodotto quasi 160.000 tonnellate di fibra di amianto all'anno e ha cambiato radicalmente il panorama della zona: la realizzazione della cava ha infatti comportato la rimozione di oltre 45.000.000 di metri cubi di roccia e pietrisco. Oggi è occupata da un bacino lacustre profondo circa 50 metri e largo 400. I gradoni che costeggiano la cava, alti circa 10 metri e larghi 6, testimoniano il procedimento estrattivo: la roccia veniva fatta saltare con gli esplosivi e il materiale era poi trasportato da camion fino agli impianti di frantumazione.



Ed a proposito di buchi e voragini naturali  poco famose e non troppo evidenti ... nel mondo ci sono 72 grotte naturali che superano i 1.000 metri di profondità e lo sapevate che la nostra Grotta di Monte Cucco , in provincia di Perugia, è al 93° posto con i suoi 923 metri di profondità?

Il mio sogno sarebbe fare il giro del mondo (solo il mio???)! Lo farei in più riprese e dedicherei parecchio tempo ad esplorare quelle parti della terra dove sono presenti grandi voragini, sicuramente non sarebbe un buco nell'acqua, non sarebbe tempo perso, anzi!

Ed attendo che il mio sogno diventi realtà...

magari se gioco al gratta e vinci "Turisti per sempre",

parto e vi aggiorno in diretta di tutto quello che mi resta da vedere

TANTO, oserei dire TROPPO! 

:-)

Foto: Google Immagini
Link:  Focus.it


38435 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

1 Trackbacks

  1. Tanzania - Zanzibar Bora Bora per un viaggio di nozze e da sogno ... Cari lettori, le vacanze giungono al termine, ma non per tutti ... Ho deciso di fare un piccolo break per 20 giorni, ricarburare per

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. This is a very interesting article.I have mixed emotions while reading and looking at the photos....awed, fascinated and scared on the other side thinking of how could happen more in the future. i hope that there will be follow-up articles about this. I have passed the link to this site to all my friends because i know that they will be interested also. This kind of articles are ought to be featured in National Geographic. Not many people from the philippines are aware of this. Thank you and please do write more.
  2. (Comment removed)
  3. these Morning Glory Hole seems to be dangerous!

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.
E-Mail addresses will not be displayed and will only be used for E-Mail notifications.
To leave a comment you must approve it via e-mail, which will be sent to your address after submission.

To prevent automated Bots from commentspamming, please enter the string you see in the image below in the appropriate input box. Your comment will only be submitted if the strings match. Please ensure that your browser supports and accepts cookies, or your comment cannot be verified correctly.
CAPTCHA